Informazioni generali

Zanzibar è una meta esotica e suggestiva. Moltissimi sono gli Italiani che scelgono Zanzibar come meta per le loro vacanze. Se fate parte in questo folto gruppo di “viaggiatori senza frontiere”, ecco alcune informazioni che vi torneranno utili mentre state organizzando il viaggio e quando sarete arrivati a destinazione.

Capitale e popolazione. La Capitale di Zanzibar, arcipelago situato al largo della Costa Africana, nel bel mezzo dell’Oceano Indiano, è Stone Town (Sito Patrimonio dell’Umanità Unesco).

Lingua. Nel Paese si parla correntemente lo Swahili, lingua nota anche come “Kiswahili”, anche se tra le lingue ufficiali dell’arcipelago c’è anche l’Inglese.

Fuso orario. Il Fuso orario di Zanzibar è di +2 ore rispetto all’Italia (+1 ora quando in Italia entra in vigore l’ora legale).

Documenti per entrare nel Paese. Per entrare nel Paese i turisti devono essere in possesso di un Passaporto con validità di almeno 6 mesi dalla data di arrivo. Il Passaporto deve, inoltre, avere almeno una pagina bianca. E’ poi necessario essere in possesso di un Visto, valido per tutta la Repubblica Unita della Tanzania: il Visto può essere richiesto prima della partenza presso le Ambasciata di Tanzania in Italia (tel. 06/33485801-02-04) costo indicativo Usd 50. oppure all’arrivo in aeroporto.

Valuta e tassi di cambio. Appena arrivati a Zanzibar dovrete procedere con il cambio degli Euro nella valuta locale, cioè lo Scellino della Tanzania (TZS). In linea di massima, per ogni Euro avrete 1.839 Scellini della Tanzania. Le carte di credito accettate sono Visa e MasterCard non elettroniche. E’ possibile effettuare prelevamento di valuta locale in contanti con la carta di credito Visa ma unicamente in città.

Fotografia. E’ consigliabile portare con sé tutto il materiale fotografico in quanto è difficile reperirlo in loco. E’ vietato fotografare soggetti militari e governativi.

Corrente elettrica. 220 V con prese a lamelle piatte; è consigliabile munirsi di adattatore. Si raccomanda la massima attenzione nell’utilizzo della corrente elettrica.

Spiagge e mare. Tutte le spiagge dell’isola protette dalla barriera corallina, sono soggette ogni 6 ore al fenomeno delle maree, ad eccezione della costa nord della zona di Nungwi dove il fenomeno è di lieve entitità. Il mare si ritira facendo emergere una lunghissima distesa di sabbia dalla quale emergono le spiagge sommerse, che è possibile scoprire facendo lunghissime passeggiate muniti di scarpine di gomma. Occasionalmente, a causa delle correnti marine, si può verificare la presenza di alghe sulla spiaggia, un fenomento naturale che si risolve spontaneamente.

Vaccinazioni. Non ci sono vaccinazioni obbligatorie. A causa della presenza di malattie come la malaria, il tifo, l’epatite, e così via, sono però consigliati:

  • profilassi antimalarica,
  • vaccino antifico,
  • vaccino antitetanica,
  • vaccino antiepatite.

E’ raccomandata la profilassi antimalarica contro la febbre gialla per chi arriva a Zanzibar dal Kenia. Dopo il tramonto è preferibile indossare abiti con maniche lunghe, pantaloni lunghi e fare uso di repellenti. Prima della partenza è consigliabile recarsi dal proprio medico curante per farsi consigliare il tipo di profilassi più adatto. Prima della partenza è inoltre utile stipulare una assicurazione medica. Una volta arrivati nel Paese evitate di consumare cibi poco cotti e di bere acqua corrente.

Abbigliamento. E’ consigliato un abbigliamento informale, sportivo in particolare per i safari: indispensabili un capellino, gli occhiali da sole, le creme ad alta protezione e i repellenti contro gli insetti. Per il safari, soprattutto per la sera, è consigliato un capo di abbigliamento pesante. Durante il periodo delle piogge, in particolare modo la sera, è consigliato un abbigliamento dai colori chiari, maniche lunghe, pantaloni lunghi. Il bagaglio deve essere ridotto per il safari (massimo 15 chili compreso il bagaglio a mano) ed è richiesto l’utilizzo di borsoni morbidi. E’ consigliabile preparare un babaglio separato per il soggiorno a Zanzibar che potrà essere lasciato in aeroporto all’arrivo e successivamente trasferito nell’albergo prenotato. Negli alberghi 4/5 stelle e in quelli di lusso è sovente richiesto un abbigliamento elegante per la cena (pantaloni lunghi per gli uomini).

Acquisti. Sono davvero parecchi gli oggetti dell’artigianato locale: troviamo oli profumati, spezie, oggetti in legno ed in pietra saponariam quadri naif.tinga. E’ vietato esportare oggetti in avorio, in guscio di tartaruga e conchiglie.

Prefisso telefonico. Per chiamare l’Italia da Zanzibar va aggiunto davanti al numero in questione il prefisso 0039 mentre per chiamare Zanzibar dall’Italia va digitato il prefisso 00255.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>